06 dicembre 2016   •   In Evidenza / News

A Joseph Ratzinger la dedica della prima edizione di “Comprendere il XXI secolo”

All’uomo Joseph Ratzinger, per l’immenso patrimonio di pensiero che ci lascia in eredità, che ha ispirato in senso decisivo i valori della nostra Scuola di Formazione Politica e dal quale non possiamo prescindere per “comprendere il XXI secolo”.

In particolare, per la profonda riflessione sull’identità europea e la necessaria riscoperta delle sue radici che affondano nella storia di Atene, Roma e Gerusalemme.

La ricerca coraggiosa di un ethos comune fra gli uomini su cui fondare la convivenza umana e l’autentico dialogo dei popoli, identificando il principio dialogico-morale d’unione e comprensione tra le culture nella vastità del Logos.

L’esaltazione del valore della libertà quale tratto distintivo dell’antropologia occidentale e cristiana, oggi messa in discussione da una interpretazione totalizzante delle neuroscienze.

Il contributo al riconoscimento dell’impronta cristiana quale fattore storico di demitizzazione del potere politico e condizione per la comparsa delle istituzioni laiche e liberal-democratiche occidentali.

La ricostruzione del legame di fides et ratio contro le derive fondamentalistiche e nichilistiche che scuotono dalle fondamenta la nostra civiltà, dimentiche, nell’ottenebramento del pensiero, come il non agire secondo ragione sia contrario non solo all’essere di Dio – come ricordato a Ratisbona – ma all’identità ontologica stessa dell’uomo.

La difesa della politica in quanto forma elevata di carità e di servizio, tesa al bene dell’uomo secondo il realismo della Ragione, quindi la promozione di un rinnovato umanesimo alternativo al supposto ineluttabile avvenire tecnocratico.

La sensibilità alla verità e l’elogio della coscienza contro ogni tipo di tirannide.

La buona battaglia contro l’ultima grande dittatura, quella del relativismo dissolutore in nuce di ogni valore.

Lo spirito d’obbedienza e il sentimento di comunione con cui ha accettato il pontificato e la nobile grandezza con la quale ha saputo rinunciarvi.

 

Queste le parole che gli studenti della prima edizione della scuola di formazione politica “Comprendere il XXI secolo” hanno deciso di dedicare a Joseph Ratzinger, Benedetto XVI.

 

Cos’è la scuola “Comprendere il XXI secocomprendereil-xxi-secolo1lo”? Clicca qui per scoprirlo