08 Settembre 2006   •  News

Summer School 2006 – Struttura dei corsi

Redazione

Le lezioni della Summer School si articolano in due corsi:

CORSO A: Politica interna ed internazionale;

CORSO B: Economia e Welfare.

 

CORSO A: Politica interna ed internazionale

 

Prof.ssa Elena Aga Rossi

“Stati Uniti: le origini e le stagioni della guerra fredda”

Prof.ssa Valentina Colombo

“Medio Oriente: le donne nel processo di democratizzazione”

Prof. Victor Zaslavsky

“La transizione post comunista in Russia e negli ex Paesi satelliti”

Prof. Gaetano Quagliariello

“Politica estera italiana ed europea: i cambiamenti di questo secolo e prospettive”

Prof. Giovanni Pitruzzella

“L’Europa tra progetti costituzionali e sovranità nazionali”

Prof. Nicolò Zanon

“Il sistema giudiziario in Italia. Peculiarità, previsioni costituzionali ed esperienze comparate”

Dott.ssa Fiamma Nirenstein

“Implicazioni e significato della guerra israelo-libanese”

Prof. Beniamino Caravita di Toritto

“Federalismo e federalismi”

Prof. Giuseppe de Vergottini

“Tutela della sicurezza e missioni militari all’estero”

Dott. Fernando Mezzetti

“Lontano Oriente: Cina, Giappone e le due Coree”

 

CORSO B: Economia e Welfare

 

Ing. Paolo Vigevano

“L’economia digitale del futuro: creazione, accesso e distribuzione dei contenuti”

Prof. Gustavo Piga

“Trasparenza e responsabilità nell’azione pubblica”

Prof. Andrea Bonaccorsi

“Le istituzioni della scienza. Una prospettiva europea”

Prof. Andrea Bonaccorsi

“Ricerca ed innovazione in Italia: il sistema industriale”

Prof. Raimondo Cubeddu

“Competitività ed innovazione istituzionale”

Prof. Beniamino Quintieri

“Liberalizzazione del commercio mondiale: problemi e prospettive”

Prof. Michele Bagella

“Integrazione finanziaria in Europa per il supporto alla crescita”

Prof. Renato Brunetta

“La riforma del mercato del lavoro in Italia”

Prof. Mauro Marè

“Invecchiamento della popolazione: implicazioni economiche e sociali”

Prof. Adriano De Maio

“Ricerca ed innovazione in Italia: il sistema pubblico di ricerca”