Composizione e attività

Il Centro Studi di Magna Carta nasce nel 2008, per consentire alla Fondazione di svolgere l’attività di ricerca all’interno di una struttura con obiettivi definiti e un coordinamento in grado di valorizzare il contributo dei membri del Comitato scientifico e delle autorevoli personalità che, a vario titolo, offrono la loro collaborazione.

Gaetano Quagliariello

Presidente

Maria Elena Cavallaro

Direttore Scentifico

Comitato Scientifico

Al Comitato Scientifico spetta il compito di soprintendere l’ elaborazione dei papers e delle pubblicazioni della Fondazione, stabilendo le linee guida per l’analisi all’interno di specifiche aree di studio, che corrispondono ai tradizionali gruppi di lavoro, i cosiddetti boards, in cui è suddiviso il Comitato scientifico.

Questi sono i boards in cui è suddiviso il Comitato Scientifico:

Il Comitato Scientifico costituisce il luogo strategico di produzione scientifica della Fondazione: il cuore del think tank all’interno del quale nascono e si sviluppano le proposte politico-culturali successivamente sottoposte al dibattito. Proprio per questo, Magna Carta ha in programma di integrare al suo interno un nucleo di ricercatori attraverso il conferimento di borse di studio che consentano loro di dedicarsi a tempo pieno all’attività di studio della Fondazione.