22 marzo 2017  

Governare il pluralismo: il sistema politico italiano dalla Prima alla Seconda Repubblica

A fronte dei cambiamenti e delle trasformazioni che hanno investito il sistema politico italiano negli ultimi anni, mettendo in discussione il riferimento ai tradizionali concetti di rappresentanza, delega politica, democrazia e partecipazione, il corso si propone di ricostruire la storia politica dell’Italia repubblicana utilizzando, come chiave di lettura, la questione della governabilità.

In un sistema complesso e plurale, quale quello definito dall’avvento della democrazia, infatti, il tema della governabilità, o della “ingovernabilità”, offre un punto di osservazione privilegiato non soltanto per comprendere le origini e i caratteri del modello repubblicano, ma soprattutto per valutare le ragioni delle crisi profonde che esso avrebbe attraversato producendo, di volta in volta, esiti e dinamiche differenti.

Esiti e dinamiche che, a partire dalla fine della prima repubblica e dal venir meno dei riferimenti ideologici su cui essa si era retta,  avrebbero indotto a risolvere il problema della governabilità attraverso soluzioni profondamente diverse: dalla nascita di nuovi soggetti politici, alla difesa della democrazia diretta come metodo di legittimazione politica; dalla stabilizzazione del sistema attraverso meccanismi di ingegneria elettorale, alla revisione della carta costituzionale; dall’affermazione della leadership, al rifiuto della concentrazione del potere.