18 Gennaio 2008  

“Con Bondi domenica in Piazza S. Pietro per esprimere solidarietà al Papa”

Redazione

 

“Ho già avuto modo di esprimere le mie posizioni favorevoli alla legge 194, il mio dissenso dalla tematica della moratoria sull’aborto e nel dibattito parlamentare di qualche anno fa ho espresso un voto di dissenso sul divieto di diagnosi pre-impianto contenuto nella legge sulla fecondazione assistita. Anche il confronto sui temi della bioetica fra laici e cattolici – spiega il vice coordinatore di Forza Italia Fabrizio Cicchitto – deve svolgersi sul terreno della civiltà e del dialogo, nella convergenza e, a maggior ragione, quando c’è un dissenso. Proprio sulla base di quella ’filosofia del dialogo’ di cui scrisse anni fa Guido Calogero, già professore alla Sapienza, deploro l’incivile e illiberale contestazione messa in atto all’Università di Roma da un gruppo di docenti e da gruppuscoli di studenti che hanno impedito la partecipazione, richiesta a suo tempo dal Senato accademico e dal Rettore, di Benedetto XVI all’inaugurazione dell’anno accademico. In questo modo, paradossalmente, i fanatici del laicismo anticlericale hanno contraddetto uno degli elementi basilari del liberalismo. Ma questo è un errore nel quale cadono spesso i fanatici”. “Per queste ragioni”, prosegue, “da laico, parteciperò alla manifestazione che si svolgerà domenica a Roma a Piazza S. Pietro che intende esprimere la solidarietà dei cattolici e dei liberali a Benedetto XVI per il vulnus che è stato fatto ad un elementare principio di libertà e di democrazia. Sarò presente insieme a Sandro Bondi”.